Abitare supportato

aggiornato al | Staff | ABITARE

a cura di Daniele Benfenati coordinatore U.A. abitare supportato via Busacchi,10 bologna e operatore progetto IESA

L’ ABITARE SUPPORTATO ha l'obiettivo di offrire un servizio di ospitalità residenziale a carattere temporaneo e volto al raggiungimento di un buon livello di autonomie abitative e si avvale di varie tipologie di alloggi:

- Gruppi Appartamento dell'Abitare Supportato con 24 posti letto a gestione diretta da parte del DSM-DP dell'AUSL di Bologna (con un'équipe dedicata composta da un infermiere con funzioni di coordinamento, OSS, ed educatori) per gli appartamenti: Busacchi, Bertocchi, Melograno, Magnolia, Rasi con supporto sulle 12 ore in quattro appartamenti ed interventi mirati sul quinto appartamento a seconda dei bisogni degli ospiti inseriti.

- Gruppi Appartamento a gestione del privato sociale (Martin Pescatore, Asscoop, il Nazareno, Solidarietà Familiare) circa 30 posti letto; si avvalgono di operatori dedicati con supporto sulle 6-12-24 ore a seconda dei bisogni degli ospiti.

- Appartamenti di Servizio rivolti a persone che hanno maggiori autonomie di gestione della quotidianità; si avvalgono del supporto di operatori dei CSM territoriali di competenza. Le persone inserite hanno un progetto individualizzato di cura e gli operatori del CSM intervengono a domicilio al fine di favorire la convivenza e il raggiungimento degli obiettivi esplicitati nel progetto personalizzato condiviso. Sono complessivamente 55 i posti letto messi a disposizione su 26 appartamenti nella città di Bologna e provincia.

Infine, vi sono gli alloggi gestiti dalle associazioni "Il Ventaglio di ORAV" e "Amici di Piazza Grande", in accordo con il DSM-DP, per progetti individualizzati e condivisi verso l’autonomia. Si tratta di miniappartamenti ottenuti in comodato dal Comune di Bologna nell ’ambito del progetto “Alloggi di transizione” dell’Istituzione per l'inclusione sociale e comunitaria “Don Paolo Serra Zanetti”



 

Marco Cavallo - simbolo della chiusura dei manicomi

La Terra Santa

...quando amavamo
ci facevano gli elettrochoc
perché, dicevano, un pazzo
non può amare nessuno...

Versi tratti da "La Terra Santa"
di Alda Merini
Una raccolta di poesie che l'autrice scrisse quando era rinchiusa nel manicomio Paolo  Pini, di Milano.

Scorciatoie

Sogni&Bisogni

Associazione Cercare Oltre

presso Istituzione Giancarlo Minguzzi
Via Sant'Isaia, 90
40123 Bologna
Codice Fiscale: 91345260375
email: redazione@sogniebisogni.it

Privacy&Cookies

Privacy Policy Cookie Policy