Editoriale di febbraio 2021

aggiornato al | Staff | ARTICOLI

A cura di Marie-Françoise Delatour capo-fila di Sogni&Bisogni

Con questo numero di febbraio 2021, in piena ripresa della pandemia Covid, abbiamo scelto di fare un approfondimento su alcune categorie di persone “invisibili” con fragilità mentale particolarmente toccate dalla pandemia, ma di cui si sa poco e si parla ancora troppo poco.

Foto editoriale febb21

Non vi parleremo dei nonni o delle persone fragili con pluripatologie, che soffrono di solitudine e di ansia.

Non vi parleremo dei lavoratori che perdono il lavoro e che finiscono in povertà ed in depressione.

No. Vi parleremo degli adolescenti, categoria in parte “sacrificata” per proteggere le categorie a maggior rischio di ammalarsi. Vi parleremo di quelli da sempre reclusi in casa come gli Hikikomori, di quelli che hanno perso i percorsi di integrazione scolastica, di quelli che hanno perso i propri punti di riferimento per costruirsi un futuro e aspettano nell’ombra.

Per avviare un dibattito sugli adolescenti in difficoltà a Bologna abbiamo raggruppato una serie di 5 contributi di responsabili del DSM di Bologna, di operatori del territorio, di responsabili e volontari di associazioni, nonché di testimonianze dei diretti interessati. Abbiamo anche chiesto ad un gruppo di giovani ricercatori dell’Istat di presentarci una cornice quantitativa dei fenomeni sulle difficoltà dell’adolescenza.

I contributi sono quelli di:

- Elena Carolei, Presidente di “Hikikomori Italia Genitori Onlus”, intervistata da Federico Mascagni;
- Stefano Costa, medico psichiatra responsabile dell’Unità Operativa “Psichiatria e Psicoterapia dell’età evolutiva” del Dipartimento di Salute Mentale di Bologna;
- Alessandra Battisti ed altri ricercatori Istat;
- Giovanna Basile, psicologa territoriale NPIA della pianura bolognese, Asl di Bologna;
- Luisa Monetti dell’Associazione Elève.

Vi parleremo anche dei senza fissa dimora, invisibili tra gli invisibili. Vi proponiamo il contributo di Andrea Giagnorio, direttore editoriale del giornale Piazza Grande, da sempre impegnato con interventi e proposte originali.

In questo numero vi parleremo delle persone con tossicodipendenze. La recente trasmissione della serie televisiva SAMPA sugli anni iniziali di San Patrignano ci ha portato a chiedere al responsabile del servizio SerDP di Bologna Claudio Comaschi di fare il punto sugli attuali percorsi di cura per tali persone.

Infine, per portare un raggio di sole, avremo le testimonianze dirette di 2 utenti che frequentano adesso le attività dell’Associazione C. Gavioli. Contro “venti e tempeste”, molte associazioni continuano a proporre attività a piccolissimi gruppi, nel rispetto delle norme Covid. Non si è chiuso tutto, quello che si può fare si fa, ed è spesso un’ancora di salvezza.
Buona lettura.




 

Marco Cavallo - simbolo della chiusura dei manicomi

La Terra Santa

...quando amavamo
ci facevano gli elettrochoc
perché, dicevano, un pazzo
non può amare nessuno...

Versi tratti da "La Terra Santa"
di Alda Merini
Una raccolta di poesie che l'autrice scrisse quando era rinchiusa nel manicomio Paolo  Pini, di Milano.

Scorciatoie

Sogni&Bisogni

Associazione Cercare Oltre

presso Istituzione Giancarlo Minguzzi
Via Sant'Isaia, 90
40123 Bologna
Codice Fiscale: 91345260375
email: redazione@sogniebisogni.it

Privacy&Cookies

Privacy Policy Cookie Policy