• Home
  • documenti
  • Articoli
  • L'apprendimento è socializzazione e confronto

L'apprendimento è socializzazione e confronto

aggiornato al | Staff | ARTICOLI

a cura di Anna, Sarah e Alessandro, educatori del Centro Rondine (Consorzio Indaco)

A settembre 2020 hanno preso il via i corsi di informatica del progetto "Comunicazione" del P.A.CO. In breve tempo è stato individuato all'interno dei Centri un pool di Educatori Professionali motivati e con delle competenze in materia e siamo partiti.

L’informatica, si sa, offre numerose possibilità di espressione, comunicazione e svago ed è diventato uno strumento di socializzazione importante alla luce delle limitazioni legate alla emergenza COVID-19. Inoltre i contatti con la Pubblica Amministrazione per il disbrigo di pratiche essenziali, richiede sempre più la conoscenza o il "sapersela cavare" con gli strumenti digitali. Queste peculiarità sono state colte molto bene dai partecipanti ai vari gruppi sia pure con livelli differenti di bisogni. In particolare l’utilizzo dello Smartphone e del Tablet, di cui erano in possesso molti di loro, hanno riscosso il maggiore interesse tanto da richiedere ulteriori possibilità di aggiornamenti tramite i corsi.

Dal nostro punto di vista l’esperienza è stata molto positiva ed interessante. I partecipanti si sono mostrati partecipi creando un buon clima, sin dal primo incontro. Le differenti abilità e conoscenze non sono state un ostacolo bensì una risorsa che ha permesso loro sia di apprendere nozioni nuove sia cogliere l’occasione come momento risocializzante e di confronto. Anche il condurre i gruppi con nuovi colleghi di altre Cooperative facenti parte del Consorzio Indaco, si è mostrato da subito un’ottima esperienza con un affiatamento positivo e una buona complicità.

Il clima all’interno dei corsi è sempre stato positivo e leggero con momenti di vero divertimento, che ha reso l’apprendimento di nuove nozioni e consolidamento delle pregresse, un percorso efficace. Alcuni partecipanti hanno, a tal proposito, detto: “Credevo di annoiarmi, invece mi sono divertito!”.

Per alcuni è scattato il desiderio di approfondire la conoscenza con gli altri, attraverso la richiesta di scambio di numeri telefonici per continuare ad avere dei contatti. Si è avvertita molto la voglia di stare insieme, di essere visti e ascoltati soprattutto in questo difficile momento, dovuto alle limitazioni di contatto e alle paure che la pandemia COVID-19 ha generato in tutti noi e per ovvi motivi anche nelle persone più fragili.

Alla fine dei corsi è difficile, sia da parte nostra sia da parte loro, terminare la relazione instaurata.




 

Marco Cavallo - simbolo della chiusura dei manicomi

La Terra Santa

...quando amavamo
ci facevano gli elettrochoc
perché, dicevano, un pazzo
non può amare nessuno...

Versi tratti da "La Terra Santa"
di Alda Merini
Una raccolta di poesie che l'autrice scrisse quando era rinchiusa nel manicomio Paolo  Pini, di Milano.

Scorciatoie

Sogni&Bisogni

Associazione Cercare Oltre

presso Istituzione Giancarlo Minguzzi
Via Sant'Isaia, 90
40123 Bologna
Codice Fiscale: 91345260375
email: redazione@sogniebisogni.it

Privacy&Cookies

Privacy Policy Cookie Policy