• Home
  • documenti
  • Articoli
  • Gli interventi di gruppo per utenti e famigliari

Gli interventi di gruppo per utenti e famigliari

aggiornato al | Staff | ARTICOLI

A cura di: Gabriella Gallo, Grazia Giura, Alessandra Mancaruso

 L’utilizzo del gruppo come luogo di integrazione e di scambio nelle istituzioni di cura ha radici lontane ed è riconosciuto come elemento essenziale per la salute mentale dei cittadini e delle comunità, oltre che delle persone seguite dai Servizi che si occupano di salute mentale.

L’Incarico di Alta Specializzazione sulle attività di gruppo, affidato alla Dott.ssa Gabriella Gallo, Dirigente Psicologa-Psicoterapeuta del DSM-DP, Azienda USL di Bologna, ha come obiettivo principale quello di coordinare le attività di gruppo che vengono offerte agli utenti e ai familiari del Dipartimento di Salute Mentale dell’AUSL di Bologna e si è articolato in obiettivi intermedi: mappare i gruppi in essere, implementare le attività di gruppo nei diversi ambiti, creare reti e sinergie per ottimizzare l’offerta, realizzare eventi formativi e intervisioni. Più in generale, creare una cultura gruppale come strumento di lavoro per la Salute Mentale.

La prima azione è stata quella di creare un Gruppo di Coordinamento per la condivisione degli obiettivi e l’organizzazione della mappatura dei gruppi in essere con i Responsabili di Unità Operativa e tutti i colleghi Dirigenti con esperienze nella conduzione di gruppi. Questi incontri con il gruppo di coordinamento, che si riunisce in modo regolare e costante una volta al mese, hanno prodotto la realizzazione di una SCHEDA condivisa per raccogliere le informazioni sui gruppi attivi. La restituzione compilata con le informazioni su tutti i gruppi esistenti, anche delle strutture in convenzione spesso utilizzate dagli utenti (Casa Mantovani, Villa ai Colli) e delle Case della Salute, hanno evidenziato molta ricchezza di gruppi esistenti, presentati al Convegno del 13-14 Dicembre 2016 “La cultura di gruppo per la Salute Mentale”, a Bologna.

La seconda azione, per il raggiungimento dell’obiettivo di implementazione delle attività di gruppo, ha impegnato i professionisti nell’analisi dei bisogni e delle risorse disponibili per attivare nuove offerte e, pur nella limitata disponibilità di risorse, sono stati realizzati nuovi interventi gruppali, soprattutto grazie alla motivazione e grande competenza dei colleghi.

Per ottimizzare l’offerta, creando sinergie e reti tra i diversi Centri di Salute Mentale, abbiamo aperto alla possibilità di invio trasversale di utenti a gruppi realizzati in altri CSM e sono stati attivati gruppi trasversali per i familiari. Per poter condividere la situazione dei gruppi in essere in tempo reale, abbiamo realizzato un catalogo con tutte le schede informative di ciascun gruppo in essere in questo momento, aggiornabile facilmente.

Nei ricchi e preziosi confronti con i colleghi del Gruppo di Coordinamento, aperto adesso anche ai colleghi del DATeR (Dipartimento Assistenziale Territoriale e Riabilitativo), emerge il bisogno di una formazione continua e a più livelli: un bisogno formativo di base sull’importanza del gruppo come strumento terapeutico per utenti e familiari e come forma mentale per lavorare bene insieme nei nostri Servizi. Inoltre si è evidenziata la necessità di una formazione più specialistica per poter sviluppare sempre maggiori e più articolate competenze nella conduzione dei gruppi.

Il catalogo contiene quindi tutte le schede informative dei gruppi attualmente attivi per gli utenti e i loro famigliari in carico alla Psichiatria Adulti, al SerDP ed alla NPIA. Rappresenta anche l’esito del Convegno “La cultura di gruppo per la Salute Mentale. I gruppi nella NPIA e SerDP” del 5 giugno 2019, a Bologna, che abbiamo organizzato per condividere ed evidenziare tutto il prezioso lavoro dei colleghi, educatori, psicologi, psichiatri, logopediste che, in modo efficace, utilizzano sapientemente lo strumento del gruppo dalla prima infanzia sino all’età adulta, consapevoli della potenza di questo dispositivo. Questa giornata ha reso evidente come il lavoro di gruppo, indipendentemente dalla tecnica e dall’età degli utenti, favorisca il senso di accoglienza, il rispecchiamento, la condivisione, implementi la coesione del sé e le strategie di problem solving, sostenga la capacità riflessiva e accresca la cura delle relazioni. Inoltre si è reso evidente l’importante lavoro di gruppo multiprofessionale e multidisciplinare che si costituisce intorno al paziente. Un gruppo di lavoro e una terapia di gruppo.

La preparazione del Convegno, la costruzione del catalogo e la progettazione futura rappresentano anche un modo per continuare a lavorare attraverso l’integrazione sia dei Servizi del DSM-DP, che dei professionisti (Dirigenza e DATeR). Sappiamo come l’integrazione sia fondamentale per facilitare i nostri pazienti nell’accedere più facilmente ai percorsi diagnostici e terapeutici offerti all’interno dei Servizi di Salute Mentale.

Per il futuro riteniamo molto utile e importante continuare con il lavoro del Gruppo di Coordinamento, con le sue funzioni di supporto, supervisione e cura del lavoro di gruppo, sostegno per l’avvio di nuovi percorsi terapeutici di gruppo e formazione specifica.

 

Trovate il catalogo al seguente link: Catalogo gruppi 2020

 

Il catalogo è visibile anche sul sito Sogni e Bisogni nella sezione materiali




 

Marco Cavallo - simbolo della chiusura dei manicomi

La Terra Santa

...quando amavamo
ci facevano gli elettrochoc
perché, dicevano, un pazzo
non può amare nessuno...

Versi tratti da "La Terra Santa"
di Alda Merini
Una raccolta di poesie che l'autrice scrisse quando era rinchiusa nel manicomio Paolo  Pini, di Milano.

Scorciatoie

Sogni&Bisogni

Associazione Cercare Oltre

presso Istituzione Giancarlo Minguzzi
Via Sant'Isaia, 90
40123 Bologna
Codice Fiscale: 91345260375
email: redazione@sogniebisogni.it

Privacy&Cookies

Privacy Policy Cookie Policy