Programma Integrato Dipendenze Patologiche e Assistenza alle Popolazioni Vulnerabili

aggiornato al | Staff | PROGRAMMI: aziendali e regionali

a cura di Responsabile: Raffaella Campalastri - Coordinatore di U.A.: Monica Covili

UNITA’ OPERATIVA COMPLESSA DIPENDENZE PATOLOGICHE E ATTIVITA’ ASSISTENZIALE POPOLAZIONE VULNERABILE E BASSA SOGLIA

Responsabile: Raffaella Campalastri - raffaella.campalastri@ausl.bologna.it
Coordinatore di U.A.: Monica Covili - monica.covili@ausl.bologna.it

L’ Unità Operativa Complessa “ Programma Integrato Dipendenze Patologiche e Attività Assistenziale Popolazione Vulnerabile e Bassa Soglia” è una articolazione del DSM-DP, che ha come mission la diversificazione della offerta di cura, alla luce dei cambiamenti nel panorama dell'uso di sostanze e dei fenomeni di dipendenza comportamentali propri della società attuale. Tra le altre cose l’Unità Operativa collega alcune attività della Neuropsichiatria Infantile e dell’Adolescenza, della Psichiatria adulti e dei SerDP. Nasce dalla esigenza di integrare l’attività del SerDP “generalista”, che accoglieva tutti i pazienti residenti con uso di sostanza, senza differenziazioni di spazi e orari, per arrivare a sviluppare percorsi, luoghi e personale dedicati per popolazioni target. Pertanto l’UOC è stata pensata per operare su più sedi, ciascuna organizzata per percorsi specifici di cura:

PERCORSO VULNERABILI, presso Il polo Roncati, all’interno della Casa della Salute Porto Saragozza, rappresenta la sede centrale del programma, :
In questa sede si accolgono persone senza residenza o sprovviste di tessera sanitaria e Medico di Medicina Generale ma presenti a Bologna città, con problematiche di Dipendenze Patologiche o abuso di sostanze; è necessario l’accesso attraverso l’Unità di Strada, via Polese 10, aperto tutte le mattine dalle 10.00 alle 13.00.
Si svolgono anche le attività dell’Ambulatorio Mobile (punto ambulatoriale e sede di partenza dell’automezzo) per la distribuzione del metadone e per l’attività di riduzione del danno per i pazienti senza dimora o ospiti delle strutture di accoglienza del Comune.
E’ anche la sede unica di accoglienza di pazienti in terapia sostitutiva appoggiati a Bologna Città da altri SerDP regionali o extraregionali
email ambulatoriotrasferitiserdp@ausl.bologna.it

Il polo Roncati è inoltre la sede delle équipes multidisciplinari che si occupano dei detenuti tossicodipendenti (adulti e minori), ed il punto di coordinamento per gli aspetti organizzativi complessivi del programma.
Sede del coordinamento delle attività ambulatoriali per le popolazioni vulnerabili presso gli ambulatori delle strutture di accoglienza del Comune.
Tel. 0516597171 - Fax 0516597176
email programmadipendenze-vulnerabilita@ausl.bologna.it

PERCORSO GIOVANI CONSUMATORI:
Via De’ Castagnoli 10 - Bologna
cellulare 3381114480
email giovaniconsumatori@ausl.bologna.it

Dedicato alla fascia di età 14\25, situato nella stessa sede di Area 15, accoglie tutti i giovani consumatori che vogliano riflettere sul proprio consumo di sostanze stupefacenti o di alcol.
Accesso diretto.
Vengono inviati in questa sede anche coloro che hanno avuto problemi con la giustizia minorile e che seguono un percorso di reinserimento o messa alla prova.
Psicologi, infermieri, educatori professionali sono i principali professionisti di questo percorso. Gli operatori sanitari lavorano fianco a fianco con gli operatori sociali del Comune di Bologna.
Orari di apertura: lunedì - mercoledì - venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00.

PERCORSO ALCOLOGICO:
Via Fioravanti 10 - Bologna
Tel. 051706405 - Fax 051701824
email percorsoalcologico@ausl.bologna.it
A questa sede afferiscono i cittadini di Bologna con problematiche alcol-correlate (uso, abuso e dipendenza), residenti o domiciliati con MMG a Bologna; l’accesso è diretto o su invio di altri servizi.
L’équipe multidisciplinare è composta da medici, educatori professionali, assistenti sociali, infermieri, psicologi e si occupa di prevenzione, trattamento e follow-up nei pazienti con Disturbo da Uso di Alcol, in stretta connessione con la rete dei gruppi di auto-mutuo-aiuto.

PERCORSO GIOCO D’AZZARDO PATOLOGICO ( GAP):
Via Fioravanti 10 – Bologna
Tel. 051706401 - cellulare 3311360139
email programmadga@ausl.bologna.it
L’équipe multidisciplinare è composta da medici, educatori professionali, assistenti sociali, infermieri, psicologi e si occupa di prevenzione, trattamento e follow-up nei pazienti con Disturbo da Gioco d’azzardo patologico, in sinergia con le attività di prevenzione degli Enti locali.
Orari di apertura al pubblico: Martedì 9.00-18.30 e Giovedì 9.00-16.30

PERCORSO MEDICINA PENITENZIARIA:
Equipe Carcere Adulti e Minori
Tel 051706405 - Fax 051701824
L'equipe effettua la presa in carico sanitaria e psico-sociale per persone tossicodipendenti, con problemi alcol correlati e gioco d'azzardo patologico, detenuti presso la Casa Circondariale di Bologna o presso le strutture del Centro di Giustizia Minorile di Bologna. L'intervento medico-sanitario viene rivolto a tutti, l'intervento psicosociale ai tossicodipendenti che ne fanno richiesta.
Professionalità impiegate: medici, assistenti sociali, psicologi.
Gli operatori presso il Centro di Giustizia Minorile intervengono a richiesta, generalmente il lunedì mattina.

Alcuni pazienti in carico ai SerDP sono già seguiti da medici assegnati al Programma. Si tratta di persone che hanno perduto la residenza o il titolo di soggiorno, o che sono ospiti delle strutture di accoglienza del Comune di Bologna. Preme ricordare che tali strutture rappresentano uno snodo fondamentale della rete socio-sanitaria di tutti i pazienti con dipendenza patologica senza dimora o aventi residenza fittizia presso il Comune di Bologna: le attività del Programma vengono già svolte presso queste strutture comunali.

Aprire nuove sedi, lavorare in modo trasversale e interistituzionale rappresenta una vera innovazione che i fenomeni di dipendenza presenti nel territorio urbani ci richiedono.



 

Marco Cavallo - simbolo della chiusura dei manicomi

La Terra Santa

...quando amavamo
ci facevano gli elettrochoc
perché, dicevano, un pazzo
non può amare nessuno...

Versi tratti da "La Terra Santa"
di Alda Merini
Una raccolta di poesie che l'autrice scrisse quando era rinchiusa nel manicomio Paolo  Pini, di Milano.

Scorciatoie

Sogni&Bisogni

Associazione Cercare Oltre

presso Istituzione Giancarlo Minguzzi
Via Sant'Isaia, 90
40123 Bologna
Codice Fiscale: 91345260375
email: redazione@sogniebisogni.it

Privacy&Cookies

Privacy Policy Cookie Policy